Nord Corea: Trump invia il sottomarino nucleare

0
220

Nuova dimostrazione di forza del presidente americano Donald Trump con la Corea del Nord.

Dopo la portaerei Carl Vinson, gli Stati Uniti hanno inviato nei mari coreani anche il sommergibile nucleare “Uss Michigan”, dotato di missili tattici e con sofisticate capacità di comunicazione. Una mossa che non arriva a caso nel giorno delle celebrazioni per gli 85 anni dell’esercito popolare di Pyongyang.

Nei giorni scorsi Trump aveva preannunciato l’invio di una “Armada” nella regione. E oggi un sottomarino nucleare, il sommergibile “USS Michigan” è arrivato in Corea del Sud per quella che, a quanto riporta la cnn, un funzionario della Difesa americana descrive come una “dimostrazione di forza nelle tensioni tra Stati Uniti e Corea del Nord”. La Naval Forces Corea ha smorzato i toni definendo l’arrivo del Michigan come “una visita di routine” utile a sottolineare l’alleanza tra Stati Uniti e la Marina della Corea del Sud. Ma la presenza del sottomarino nella regione, anche se non se ne prevede la partecipazione a esercitazioni, è destinata a mandare un messaggio forte a Pyongyang, in special modo dopo le dichiarazioni diTrump che annunciavano l’invio di una potente “Armada” con tanto di sottomarini nucleari.

Il sottomarino sbarca nella città portuale di Busan proprio nel giorno in cui la Corea del Nord celebra il 85° anniversario della fondazione dell’Esercito Popolare della Corea del Nord. Nelle vicinanze della città orientale di Wonsan il dittatore Kim Jong-un ha dato il via a esercitazioni di artiglieria con proiettili da combattimento e non a salve. Secondo fonti del governo sudcoreano, citate dall’agenzia yonhap, il leader di Pyongyang avrebbe assistito in prima persona alle manovre in cui sono stati impiegati cannoni a lunga gittata.

via il giornale