Medjugorje: messaggio del 02.11.2016

0
210

Cari figli miei, venire a voi, rivelarmi a voi, è grande gioia per il mio cuore materno. Questo è il dono di mio Figlio per voi e per gli altri che verranno qui. Come madre, vi invito: amate mio Figlio al di sopra di tutto! Per poterLo amare con tutto il cuore, dovete conoscerLo. Lo conoscerete con la preghiera. Pregate con cuore e con sentimento. Pregare significa pensare al Suo amore ed al Suo sacrificio. Pregare significa, amare, dare, soffrire ed offrire. Figli miei, vi invito ad essere apostoli della preghiera e dell’amore. Figli miei, questo è tempo di attesa. In questa attesa, vi invito all’amore, alla preghiera ed alla fiducia. Mentre mio Figlio guarderà nei vostri cuori, il mio cuore materno desidera vedere in essi fiducia ed amore incondizionati. L’amore unito dei miei apostoli vivrà, vincerà e sconfiggerà il male. Figli miei, io in quanto calice dell’uomo – Dio, in quanto strumento di Dio, invito voi, miei apostoli, ad essere calice di un amore puro e sincero verso mio Figlio. Vi invito ad essere strumento attraverso il quale tutti coloro che non hanno conosciuto l’amore di Dio, tutti coloro che non hanno mai amato scopriranno, accetteranno e si salveranno. Vi ringrazio.