LHC potrebbe essere la causa degli ultimi devastanti terremoti

0
170

Il Large Hadron Collider ha subito un colpo devastante proprio ieri. L’infrastruttura di LHC è stata spenta, a causa di una faina che è saltata su un trasformatore elettrico di LHC, si avete capito bene…
Tuttavia, non vi è ragione di credere che l’arresto LHC sia stato causato da un faina. I veri motivi potrebbero essere che LHC ha scosso il pianeta con un violento terremoto.

Una mancanza di corrente, quindi, è il motivo ufficiale per cui l’esperimento scientifico più grande del mondo si è fermato. Sembra stranissimo che il piccolo mammifero sia riuscito a mettere in ginocchio LHC.
Il 28 aprile 2016 un terremoto molto potente ha avuto luogo presso Norsup, Vanuatu. Questo terremoto ha letteralmente scosso l’intero pianeta.

E’ evidente che la frequenza di grossi terremoti in questo periodo in varie parti del pianeta è sorprendente.
Nuove prove conducono ulteriormente a l’LHC come il fattore di fondo dietro questi gravi terremoti, chiamiamole “coincidenze”, ma molti di questi eventi sismici sono avvenuti quando l’LHC del CERN era operativo. Un quarto d’ora, questa è la differenza, in questo caso, quindici minuti dal momento dell’iniezione del LHC all’ultimo fortissimo sisma.

La possibilità stessa che il CERN potrebbe essere la causa dietro il terremoto dovrebbe sollevare domande e preoccupazioni.
La vera domanda è, il CERN ha mai causato qualcosa di simile prima? Assolutamente. Già nel 2009, la potenza rilasciata dal LHC era così forte che ha inviato una distorsione temporale in tutto il pianeta.
L’LHC anche allora è stato spento e la causa sarebbe stata attribuita ad un uccello che sarebbe caduto su dei sistemi elettrici importanti, ma ciò che è realmente accaduto può essere meglio spiegata con la massiccia interruzione di corrente in tutto il Sud America.

Questa sarebbe la seconda volta che il CERN ha chiuso a causa di un “black-out”, sostenendo che la “natura” abbia causato il problema.
Solo coincidenze?

via hackthematrix