Kuwait: Attacco terroristico contro gli sciiti in una Moschea,almeno 7 vittime

0
168

Un altro attacco contro una moschea sciita dopo quello di Lione e Tunisi oggi.

Il bilancio dell’attentato nel Kuwait, a Kuwait City, è di almeno sette morti. L’attacco, come nei casi precedenti, è avvenuto mentre i fedeli si trovavano riuniti per la preghiera del venerdì. Un uomo si è fatto esplodere all’interno.

Non va trascurare il fatto che il mondo islamico è nel pieno del Ramadan e che circa un anno fa i jihadisti del sedicente Stato islamico avevano annunciato la nasciata di un “Califfato”. Pochi giorni fa il portavoce del gruppo, Abu Mohammad al-Adnani, aveva invitato lupi solitari e sostenitori ad attaccare proprio durante questo mese, centrale nel calendario lunare islamico.

I miliziani dell’Isis puntano, ormai la strategia è chiara, ad accendere contrasti tra la popolazione musulmana sunnita e quella sciita. I fedeli dei questa branca dell’islam sono ritenuti dai jihadisti dei miscredenti. Nello Stato del Golfo gli sciiti rappresentano il 30% della popolazione, circa 1,3 milioni di abitanti.

Importante il gesto dell’emiro del Kuwait, che appena dopo l’attentato ha raggiunto la moschea sciita presa di mira.