Donald Trump è l’Anticristo? Ecco le tesi che lo dimostrano

0
488

L’elezione di Donald Trump a 45esimo presidente degli Stati Uniti ha acceso le discussioni più varie e provocato le reazioni più bizzarre.

Non da ultimo le tesi secondo cui il magnate tycoon sarebbe l’Anticristo. Sono diversi i siti che, tra evidente goliardia e sommessa convinzione, stanno pubblicando da qualche ora la ‘dimostrazione’ – numeri alla mano – che Trump sarebbe l’incarnazione del male.

Nella Top Ten delle connessioni (evidentemente calcolate con la parzialità di una dimostrazione da ottenere) tra il neo-eletto presidente e il 666 (numero tradizionalmente legato a Satana) vengono elencati i seguenti fatti:

– la famiglia Trump ha comprato il più costoso palazzo mai acquistato negli Stati Uniti al 666 di Fifth Avenue;

– l’edificio è costato 1,8 miliardi di dollari (dunque, 18 che corrisponde a tre volte sei (6 + 6 + 6);

– la famiglia del magnate starebbe anche costruendo un grattacielo da 666 milioni di dollari a One Journal Square e – secondo quanto si legge sui siti dedicati all’interpretazione della personificazione del male – dovrebbe essere alto 666 piedi (203 metri);

– la stessa famosissima Trump Tower è alta 203 metri e Donald Trump vive al 66esimo piano;

– Donald Trump ha ereditato il suo impero immobiliare da sua nonna, quando morì il 6 giugno 1966 (6 – 6 – 66);

– il cognome Trump è una versione inglesizzata del cognome tedesco Drumpf e utilizzando la gematria (sistema ebraico di numerologia che studia le parole scritte in lingua ebraica e assegna loro valori numerici) è stato calcolato che il valore delle lettere presenti in Don Drumpf è 666;

– il 6 giugno 2015 (6 + 6 + [ 1 + 5 ] = 6 6 6 ), parlando a Raleigh, in North Carolina, Trump ha detto: “The American Dream is dead”. Ovvero: il sogno americano è morto e, ha poi aggiunto, solo lui può farlo resuscitare;

– Trump ha annunciato la sua candidatura alla presidenza degli Stati Uniti il 16 giugno 2015 (ovvero, 6 + [ 1 x 6 ] + [ 1 + 5 ] = 6 6 6 );

– il giorno delle Idi di marzo (15 marzo, data in cui – nel 44 a.C. – fu assassinato Giulio Cesare) Trump ha toccato la quota di 666 delegati durante la sua corsa nelle primarie repubblicane;

– infine, la sua elezione è avvenuta nel 2016, numero dato dalla somma di 666 + 666 + 666 + 6 + 6 + 6.

via adnkronos