Cosa significa credere all’oroscopo per un cristiano!

0
160

Ci sono ancora molti cattolici che credono negli oroscopi e cercano in televisione i programmi di astrologi e indovini.
Senza dubbio, qualche volta ti sarai imbattuto in qualcuno che ha chiesto a un cristiano:
“Senti, di che segno sei tu? E quello come buon cattolico innocente ha risposto: “Ariete.”
Ebbene si! Che ci crediate o no ci sono ancora molti cattolici che credono in questo e che cercano in tutti i canali televisivi programmi nei quali vengono messi in un vassoio di argento tutte queste “informazioni”, e che danno consigli, incantesimi, numeri e colori fortunati e anche la compatibilità con altri segni. E la cosa peggiore di tutto è che questi fratelli cattolici ben intenzionati, ma con poca formazione, credono a queste cose e gli danno più importanza di qualunque altra cosa.
La verità è che non è colpa loro; a volte è la mancanza di informazioni e la grande campagna di confusione che i media e coloro che ideano questi programmi danno a chi li ascolta.
Quante volte avete visto gli astrologi che danno l’oroscopo con un’immagine della Vergine Maria dietro come scenografia? O pronunciano incantesimi e benedicono con frasi tipo “Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo? O chiedono a ” Dio “ di permettere di eseguire un incantesimo e avere qualche visione o rivelazione del futuro? La verità è che tutto questo confonde molti fratelli se non dispongono di forti basi nella nostra fede.
La verità è che la consultazione degli oroscopi è una forma di divinazione, e va contro il primo comandamento del Catechismo della Chiesa Cattolica:
(2116) Tutte le forme di divinazione sono da respingere: ricorso a Satana o ai demoni, evocazione dei morti o altre pratiche presunte falsamente a “svelare” il futuro (cfr Dt 18, 10; Ger 29: 8). oroscopi di consulenza, l’astrologia, la chiromanzia, l’interpretazione dei presagi e delle sorti, i fenomeni di veggenza, e il ricorso a “medium” nascondono una volontà di potenza nel corso del tempo, la storia e infine uomini, una volta il desiderio di propizie le potenze nascoste. Sono in contraddizione con l’onore, il rispetto, congiunto a timore amante, che dobbiamo a Dio solo.
I cristiani hanno solo un segno: la Santa Croce. Una volta che abbiamo affidato la nostra vita al Signore, non possiamo continuare a fare affidamento sul segno zodiacale senza offendere Dio.
Ma, si chiede, che cosa c’è di sbagliato con la lettura per pura curiosità?
Quando si legge qualcosa lo si fa perché c’è un certo interesse.
Sarebbe sciocco di leggere qualcosa sapendo che è puro inganno.
Oltre a dare una cattiva testimonianza, ci priva di un tempo sottratto altre cose di valore, come la preghiera.
Come possiamo dare il nostro interesse per una pratica che soppianta con le bugie alla Divina Provvidenza?
Sarebbe sminuire la nostra fiducia a Dio, non credi?

Io non ti conosco fratello, ma piuttosto che riporre la mia fiducia in un sacco di stelle e le invenzioni di una sola persona, preferisco mantenerla in Dio .
E la prossima volta che qualcuno ci chiede: “Di che segno sei?” Rispondiamo: “Il mio segno è la Santa Croce”.